An Introduction to the baroque flute | Kate Clark & Voices of Music 4K


Buongiorno, sono Kate Clark e insegno flauti antichi al Royal Conservatory in The Hague ho appena suonato per voi un estratto di un brano di Johann Sebastian Bach (la Badinerie) per flauto traversiere perchè chiamiamo questo “flauto barocco” ? →perchè questo era il flauto usato durante L’ottavo secolo (1600-1700) ovvero il periodo Barocco. ciò significa che tutta la musica scritta per flauto da Bach a Mozart e anche altri compositori minori fù scritta per flauti come questo. Un semplice strumento di legno con 6 fori chiusi dalle dita ed un settimo che chiudiamo con l’apposita chiave in tre o quattro legamenti a volte. Con questo strumento in particolare si può suonare qualsiasi musica del 1700 questo, in particolare, è il predecessore del flauto rinascimentale Sembra un po’ più semplice anche questo aveva solo 6 fori per le dita ma al contrario non c’è la chiave in fondo. Bene, notiamo che mentre la canna del flauto Barocco è più stretta verso il fondo, a cono, il flauto rinascimentale è perfettamente cilindrico. Qual’è la differenza? Col flauto “conico” si possono suonare tutti i toni e semitoni che sono necessari per la musica del ‘700 come per il temperamento equabile. La musica suonata con il flauto rinascimentale invece, non necessita della possibilità di suonare tutti i toni e semitoni Il flauto rinascimentale suona così: I flauti antichi hanno anche un’intonazione diversa. All’epoca le persone non viaggiavano come noi adesso e quindi non c’era bisogno di standardizzare un’intonazione. Allora, un’altra cosa affascinante di questi flauti è che, pur sembrando molto semplici, questi flauti sono costruiti con lo stesso identico sistema che sarà utilizzato per costruire flauti nel mezzo del IX secolo, flauti che suoneranno cose come le sinfonie di Beethoven Schubert e Schumann O semplicemente tutto ciò che sarà scritto nel IX secolo per flauti come questo. Ci sono delle chiavi in più qui, ma essenzialmente si tratta dello stesso sistema con solo qualche buco aggiuntivo sul corpo. Perchè i buchi e le chiavi in più? Ecco, più fori rendono il suono del flauto più potente Ogni nota sul flauto ha un suo foro dedicato e quindi ha un suono più pieno e luminoso. Quindi, con i fori extra puoi suonare in modo più vigoroso, puoi suonare in modo un po’ più regolare e stabile, il colore delle note è migliore. e puoi suonare più velocemente. Ciò è essenziale per le sinfonie del 1900 dove, l’organico delle orchestre diventa più ampio, così come le sale da concerto ed i teatri… …tutti gli strumenti hanno bisogno di più suono Ma la cosa meravigliosa è che praticamente funzionano allo stesso modo. Dal ‘700 al 1850 circa. Ed è solo intorno al 1850, appena prima del 1850, che Theobald Boehm ne presentò di costruiti in argento, anche oro, con una meccanica di chiavi complicatissima, rivoluzionando il mondo dei flauti traversi. Ma prima di allora ogni pezzo di musica era scritto per flauti progettati con un sistema semplice come questo. Quindi perchè suonare Bach con un flauto barocco, piuttosto che con un flauto traverso moderno? Secondo me per il suono. Io sono totalmente innamorata del suono di questi strumenti. è un mondo diverso, fatto di colori diversi, ogni singola nota su questi strumenti ha un colore a sé. Non hanno un’estensione dinamica (sonora) come quella del flauto moderno, Ma hanno un range dinamico assolutamente equo, per tutta la musica del ‘700 e specialmente, se lo si suona come si dovrebbe con altri strumenti musicali dell’epoca: Col cembalo, coi violini barocchi, con i violoncelli barocchi e altri… si scoprirà che i vari strumenti si equilibrano e compensano in maniera perfetta. Io sono Kate Clark, per Voices of Music. (Bach, BWV 1034, III. Andante)